openaxs - fiber connection for everyone

L’espansione spinge verso il basso i costi

Mia Engiadina è una storia di successo. L’idea e il suo concetto convincono anche oltre i confini dell’Engadina. Recentemente il progetto ha acquisito due nuovi partner: St. Moritz e Davos.

St. Moritz Energie e l’azienda elettrica di Davos EWD hanno stretto un accordo con Mia Engiadina per la fibra ottica. Le due aziende elettriche si sono allacciate alla dorsale in fibra ottica di Mia Engiadina attraverso la galleria del Vereina in direzione Landquart. «Vogliamo proporre ai nostri clienti un servizio in più, vogliamo offrire loro un’alternativa», spiega Patrik Casagrande, direttore di St. Moritz Energie.
Anche i promotori di Mia Engiadina avevano voluto offrire un’alternativa a Swisscom. E hanno avuto successo. «Dieci anni fa la rete ad alta velocità era impensabile per le regioni periferiche, ma oggi Swisscom pubblicizza questo servizio anche qui da noi», commenta Not Carl, presidente del consiglio di amministrazione di Mia Engiadina Network.

Passo dopo passo
La Bassa Engadina è passata all’azione nell’ambito dell’accesso alla banda larga. Un paio di anni fa, quando Swissgrid pianificava l’ampliamento delle linee ad alta tensione in Engadina, alcune menti brillanti hanno colto l’occasione: i comuni interessati si sono fatti avanti e sono riusciti ad ottenere l’interramento di tutte le altre linee elettriche. In tal modo in Engadina scompariranno circa 1000 tralicci.
Lungo il tracciato di 60 km è stato posato anche un tubo vuoto per la fibra ottica a favore dei comuni tra La Punt-Chamues-ch e Scuol. In una seconda fase è stato concordato uno scambio con la Ferrovia retica (FR), che ha consentito a Mia Engiadina di collegarsi tramite le sue fibre ottiche esistenti. Come contropartita FR ha ottenuto fibre ottiche proprie nel tracciato che attraversa l’Engadina.

I costi scendono
Adesso anche Davos e St. Moritz approfittano dell’autostrada dei dati ad alta velocità di Mia Engiadina. Le aziende elettriche dei due comuni avevano già deciso lo scorso autunno di allacciarsi alla dorsale di Mia Engiadina attraverso la galleria del Vereina in direzione Landquart. Per Not Carl si tratta di un altro traguardo importante raggiunto da Mia Engiadina. «L’allacciamento di St. Moritz e Davos alle nostre fibre ottiche fino a Landquart ci consente di abbassare i costi, a beneficio dei nostri clienti». Carl dichiara che oggi nel perimetro di Mia Engiadina non esistono provider che propongono lo stesso servizio a un prezzo inferiore.

Fonte: quotidiani Südostschweiz / Bündner Zeitung